“Occorre lottare per ottenere attenzione, perché oggi è la risorsa più scarsa che ci sia”

Sree Sreenivasan – capo della comunicazione digitale di New York

Ci ho messo tempo per capire chi sono da un punto di vista professionale: anni a studiare, leggere, scrivere, a formarmi ancora e ancora.

Sono un giornalista, anche, e mi occupo di comunicazione da almeno 15 anni, ma alla definizione di comunicatore preferisco quella di narratore.

Mi piacciono le storie di ogni ordine e grado purché abbiano un capo, una coda e siano ben scritte o raccontate, fotografate o filmate.

Mi piace raccontare. Persone, cose, società, enti, gruppi: ognuno ha la propria storia.

Sono qui per raccontarla.

P.S. Ho 45 anni, una moglie, una figlia di 15, due conigli, due cani e un blog

Comunicazione strategica

Progetto piani di comunicazione strategica e campagne ad hoc. Dopo l'analisi di esigenze e target comunicativi propongo strumenti e tempi di realizzazione

Corporate storytelling

Progetto il racconto che va dalla narrazione dell'azienda al posizionamento del brand alla trasmissione di valori aziendali;  l'impresa deve comunicare in modo innovativo

Immagini. Una storia

La comunicazione è per lo più immagine. Una buona fotografia comunica meglio di mille parole. E se un'ottima fotografia incontrasse un ottimo testo cosa accadrebbe?

Content management

Scrivo articoli per giornali, blog e testate giornalistiche online privilegiando la qualità dei testi attraverso un editing approfondito, così come richiede una buona comunicazione

Social media management

Veicolo i contenuti impostando ed animando i canali social, progetto e presidio le communities, perchè più siamo più interagiamo, meglio lavoriamo

Analisi dei dati

Contenuti, social, community: e i risulati? Analizzo i dati dei blog  con Google Analytics, dei ogni social con gli insights e monitoro le campagne impostate con AdWords

“Penso che la composizione in fotografia sia molto simile al ritmo in musica. Se si dispone di grande ritmo si ha anche un grande senso della composizione. La composizione è un’eredità classica. Cioè, come le cose si collocano nell’ambiente, il loro posto e la loro grandezza, le relazioni tra gli oggetti e le persone, tra il fotografo e il suo soggetto, questi sono tutti elementi di un sentire classico”

Rodney Smith